Sacramento della Cresima in Duomo

Un Sacramento di Speranza al tempo del Covid

Dall’edizione quotidiana de: “La Stampa ” di oggi 9 dicembre 2020

Guardando il volto dei ragazzi  che hanno ricevuto la cresima in duomo – racconta monsignor Bodo -, ho immaginato le difficoltà che possono incontrare oggi, in questo particolare momento che ha sconvolto
le nostre abitudini, anche nel vivere la loro fede, in una società che non parla più di Gesù
ma del Natale come se il Natale fosse qualcosa di diverso dalla nascita del figlio di Dio. Ma la più grande difficoltà forse per loro sarà quella di incontrare delle persone che possano aiutarli nella conoscenza di Gesù e nell’importanza di far parte della Chiesa.
Infine, il vescovo ha consegnato a tutti un segnalibro sul quale ha annotato il suo indirizzo di posta elettronica. «Così – ha detto – potranno scrivermi e farmi delle domande.
Ho parlato loro anche della mia pagina Facebook dove ho iniziato una carrellata di riflessioni sui diversi
temi della fede».

Per continuare a leggere tutto l’articolo della stampa…

Benedizione quadro del Beato Carlo Acutis, proposto come modello per i ragazzi ed i giovani dellla nostra Diocesi

 Durante la Cresima dei nostri ragazzi, nella Cattedrale di Saluzzo, è stato inaugurato un bellissimo quadro del Beato Carlo Acutis a firma del maestro Franco Gilletta , che rimarrà esposto in Duomo, un segno per invitare i nostri giovani a scoprire la sua vita e cercare di seguire le sue orme e il suo esempio.