Discepoli del Signore

Riflessione di mons. Vescovo. Alle sorgenti di una comunità ministeriale: la contemplazione

Quando noi incontriamo una parrocchia con tanta gente che si dà da fare, è facile pensare che sia una comunità viva. ;a non raramente succede, come nelle comunità  dell’Apocalisse, che lo stesso darsi da fare scada in un certo efficientismo, preoccupato di apparire, senza quella dimensione interiore che sarebbe il vero segreto per garantire una comunità vitale.

   Una domanda pertanto si impone: quale condizione più decisiva per costruire una comunità- segno, una Chiesa-segno, della presenza del Signore?

   Quale il segreto per una congrua spiritualità dei ministeri al servizio di una comunità fedele al suo compito nella storia?

Continua a leggere….