Avvento : tempo di Dio n. 4

Penultimo appuntamento in vista del Natale, un grazie ai Padre di Prà d’Mill

Vedi il tuo fratello, vedi il tuo Dio
Itinerari per una fraternità contemplativa: IV domenica d’Avvento

Ecco finalmente Maria che ci prende per mano in questa ultima tappa verso Natale. Riascoltiamo le parole dell’angelo che ci danno coraggio “Il Signore è con te”. Il Signore resta con noi nella preghiera che Gesù ci ha insegnato. Ci può essere utile la lectio sul Padre nostro proposta nella lettera pastorale

La calma e la sosta sono un modo privilegiato per guardare la vita dal punto di vista di Dio: Uno non può vedere i propri occhi, perché sono proprio ciò attraverso cui vede e Dio è la luce per mezzo della quale noi vediamo. È qui nel silenzio, che Dio desidera incontrare ogni uomo.

Un giorno accadde che Gesù pregasse, stava sereno e in silenzio. I discepoli non gli erano distanti, ma nessuno avrebbe mai rotto quel silenzio…si stava bene in esso, riempiva di senso. I discepoli gli chiesero: Insegna anche a noi ad essere così, insegnaci a pregare, insegnaci a vivere.

Ogni frase del Padre Nostro è uno squarcio nella nube oscura che ci separa dalla vista di Dio, è un lasciare entrare il Padre di Gesù ed entrare nell’amore del Padre e del Figlio: come il Padre ha amato me io ho amato voi… amatevi gli uni gli altri. Mormorare le parole del Padre Nostro è lasciare il Padre  il Figlio prendere dimora in noi e quindi vivere nella forza dello Spirito. Allora si diventa attori della salvezza.

Con la preghiera del Padre nostro Gesù apre la porta di casa. Salvezza vede il mondo per la prima volta e il mondo diventa nuovo, tutte le cose si fanno nuove.  É la preghiera di chi ha ricevuto il Battesimo, sacramento per il quale siamo stati illuminati ed introdotti alla contemplazione del volto di Dio, come Padre.

  • La lectio divina ci offre la possibilità di raccontare la vita con le parole di Dio: cosa possiamo raccontare di importante? Come possiamo raccontare l’epidemia ed altro ?
  • Non ci sono solo le parole per raccontare. Non hai in testa un’immagine, una canzone?
  • Qualcuno dice che la Bibbia è difficile. Cosa ci può aiutare perché la Bibbia ci aiuti a leggere la vita?